Mick Harvey e Amanda Acevedo

Mick Harvey e Amanda Acevedo

Mick Harvey e Amanda Acevedo

33 33 people viewed this event.

Frida Sugarhill | Underground musica show.

MICK HARVEY
with strings quartet
+ special guest
AMANDA ACEVEDO
•••
Mick Harvey ha annunciato i dettagli del suo primo album solista in oltre 10 anni – “Five Ways to Say Goodbye” – ultimo atto di una serie di pubblicazioni che presentano una miscela di brani originali e interpretazioni di canzoni preesistenti. La nuova raccolta di 12 tracce, in uscita su Mute il 10 maggio 2024, includerà composizioni originali insieme a brani scritti da artisti diversi come Ed Kuepper (co-fondatore dei The Saints), Fatal Shore (Phil Shoenfelt e Bruno Adams), David McComb (Triffids), Lo Carmen e Lee Hazelwood.
L’album contiene “A Suitcase in Berlin” – una traduzione e rielaborazione dell’ode degli anni ’50 di Marlene Dietrich a Berlino, “Ich Hab’ Noch Einen Koffer in Berlin”. La versione aggiornata di Harvey della canzone, scritta originariamente nel 1922, conferisce al pezzo una tristezza e un peso adeguati al passare del tempo e al peso della storia che incombe sulla città.
Ci sono pochi artisti così inesauribilmente versatili come Mick Harvey. Dagli anni giovanili dei Birthday Party, all’essere il perno musicale in Nick Cave and the Bad Seeds, passando per contributi cruciali in band come Crime and the City Solution, Harvey lascia impronte sottili ma indelebili su ogni progetto che tocca. Questo, insieme alle sue innumerevoli colonne sonore, tra cui “Ghosts… of the Civil Dead” (dir. John Hillcoat, 1988), “Chopper” (dir. Andrew Dominik, 2000), e le pluripremiate colonne sonore per “Australian Rules” (dir. . Paul Goldman, 2002) e ‘Suburban Mayhem’ (Dir. Paul Goldman, 2006) – oltre alle sue numerose collaborazioni e ruoli come produttore e/o arrangiatore per artisti del calibro di PJ Harvey, Anita Lane, Rowland S. Howard e Robert Forster – hanno regalato ad Harvey una carriera prolifica ed eclettica.
Il nuovo album fa seguito alla recente collaborazione con l’artista messicana Amanda Acevedo, che lo accompagnerà in questo suo tour europeo nel quale il duo si esibirà assieme ad un quartetto d’archi tutto italiano
•••
Mick Harvey / chitarra + voce
Amanda Acevedo / voce
Alma Napolitano + Alessandro Trabace (violini)
Irene Gentilini (viola)
Giuseppe Franchellucci (violoncello)
Bio 𝐒𝐭𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐁𝐮𝐫𝐧𝐬
Stella Burns scrive torch songs in bilico tra un Morricone a bassa fedeltà, un folk viscerale e un immaginario mondo anni ’50, intimo e personale.
Ha iniziato la sua carriera musicale con la band Hollowblue nel 2004, con la quale ha pubblicato tre album, e nel 2011 ha fatto il suo debutto ufficiale come Stella Burns in un piccolo teatro nel cuore di Parigi. Da allora, ha pubblicato tre album, un ep dedicato a David Bowie e vari singoli. Il suo lavoro è stato ampiamente riconosciuto, con elogi sul sito web ufficiale di David Bowie, una vittoria al 3D Hollywood Film Festival, collaborazioni con artisti internazionali e italiani e ottime recensioni sia in Italia che all’estero. Il suo atteso terzo album Long Walks in the Dark è stato pubblicato il 26 gennaio di quest’anno e contiene varie partecipazioni: Mick Harvey, Ken Stringfellow (dei The Posies e R.E.M.), Marianna D’ama (parte della band live dei Timber Timbre) e lo scrittore Americano Dan Fante.
In questa occasione si esibirà voce, chitarra e registratore a bobine.
Evento gratuito
Info: tel. E w/a: 351/6780316
Ig: @fridanelparco Fb: Frida nel parco
Il programma fa parte di fa parte di Bologna Estate 2023, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Territorio Turistico Bologna-Modena.
 

Data e ora

13-06-2024 @ 21:30
 

Location

Frida nel Parco
 

Categoria dell'evento

Share With Friends